LA NOSTRA STORIA

Dal 1960 la Famiglia Cherubini trasmette le tipicità del territorio di appartenenza attraverso i propri vini, che sono un concentrato di passione e rispetto per la terra e le tradizioni di Cupramontana.

Anni ’60

Gli inizi

Tutto ha inizio nei primi anni ’60, quando la Famiglia Cherubini, grazie a Manlio e Anita, riesce ad acquistare il suo primo terreno. La fortuna vuole che questo si trovi in una zona di Cupramontana molto vocata per la coltivazione della vite, grazie alla naturale predisposizione del terreno e alla sua particolare quanto ottima esposizione.

Con convinzione, Manlio e la sua famiglia, cominciano ad impiantare il primo vigneto, trascinati dal successo che il Verdicchio dei Castelli di Jesi riscuote un po’ ovunque: sono gli anni in cui molti lasciano il loro paese per andare a cercare lavoro e fortuna nelle grandi città, gente di campagna che, per la nuova avventura, parte armata di grinta, di speranza e naturalmente di Verdicchio.

Anni ’80

Nasce il punto vendita

Il tempo passa e lavorando con passione e dedizione arrivano gli anni ’80, quando la famiglia Cherubini decide di dare vita a un piccolo punto vendita in prossimità del centro di Cupramontana. Ciò permette a questa piccola azienda di emergere della campagna cuprense e di farsi conoscere grazie ai suoi prodotti.

La Famiglia Cherubini comincia così ad instaurare nuovi contatti, che con il tempo maturano in profonde amicizie, sempre più gli amanti del Verdicchio si soffermano ad apprezzare questo vino nella loro cantina, tanto che Manlio e il figlio Orlando si adoperano nella ricerca di una sempre maggiore qualità dei loro vini, con l’ausilio di nuove tecniche e tecnologie e l’impianto di nuovi appezzamenti di vigneti.

Anni ’90

La terza generazione spinge sull’innovazione

In uno stabile un po’ più grande Simone e Cristina, della terza generazione Cherubini, apportano forze fresche e nuovi stimoli. La Famiglia Cherubini allestisce una nuova cantina con a fianco un rinnovato punto vendita, dà vita ad un caratteristico B&B di famiglia, chiamato La Nicchia, e inaugura un’ accogliente sala di degustazione. La cantina diviene così, per chi sceglie Cherubini e Cupramontana, il luogo da cui comincia la scoperta di uno dei più suggestivi territori marchigiani e dei suoi prodotti tipici.

Oggi

Oggi la Famiglia Cherubini coltiva circa 20 ettari fra vecchi vigneti e nuovi impianti.
La produzione principale vede come protagonista il Verdicchio, ma non mancano vitigni come i classici Montepulciano e Sangiovese affiancati dagli internazionali Cabernet Sauvignon e Syrah. La produzione vinicola si affianca ad una piccola quanto ricercata produzione di olio Extravergine di Oliva, naturale compagno sulle nostre tavole del Verdicchio, ottenuto dalle più tipiche cultivar presenti sul territorio di Cupramontana.

Domani

Guardando in avanti, il futuro vede ancora tanti progetti da realizzare, come il rinnovamento di vecchi vigneti, la ricerca di una sempre maggiore qualità per i loro prodotti, ma ciò che più interessa alla Famiglia Cherubini è di conservare quelle semplicità e il rispetto delle tradizioni che le ha permesso negli anni di farla conoscere e apprezzare.

TERRITORIO

Considerata la capitale del Verdicchio, Cupramontana offre ai sui visitatori oltre che suggestivi paesaggi anche un centro storico ricco di bellezze storico-artistiche e data la sua posizione strategica è un ottimo punto di partenza per itinerari culturali e naturalistici nella regione Marche.

scopri